Gli autori del concept 

Gli aspiranti consapevoli 

Siamo cacciatori di verità

Grazie di essere su questa pagina, siamo gli organizzatori di questa meravigliosa fiera, ti raccontiamo brevemente chi siamo, il nostro “perché” e cosa ci accomuna.
Non abbiamo bisogno di titoli o etichette, ci basta sapere che quello che facciamo é per la diffusione della consapevolezza.
 
Siamo: 
 Luca Nicolini, Direzione artistica, comunicazione e settore outsider                                                          
 Simona Vinati, Project managment e gestione zero waste e riciclo
 Silvia Felappi, Architettura fiera e area benessere, spirituale
 Anita Merigo, Comunicazione e iniziative sezione bimbi.

 
Possiamo definirci “cacciatori di verità insaziabili”, persone che non si accontentano delle prime info, ma vogliono comprendere il vero perché delle cose.

 Abbiamo un profondo senso della giustizia, e ci piacciono le persone congruenti, quelle che i vecchi chiamavano “tutte d’un pezzo”;vediamo spesso inneggiare a questa o quella filosofia o modo d’essere e poi agire all’opposto.Questo non è da noi.

Non tolleriamo soprusi e violenze per nessun motivo.


Amiamo la vita e il vivere in armonia con la natura che è la nostra maestra, per questo abbiamo compreso che il benessere deve essere olistico e cioè psico, fisico, emotivo e spirituale e la connessione col tutto è fondamentale.
 
Essere protagonisti del nostro tempo significa comprendere i bisogni che abbiamo come esseri umani e pianeta a livello di salute reciproca e nella nostra quotidianità compiere delle azioni pratiche affinché si possa andare tutti in una direzione di maggior benessere.
 
Che significa comprendere che ci sono problemi ambientali se continuiamo a produrre quintali di rifiuti?
 Se non adottiamo accorgimenti per il risparmio energetico di casa nostra?
 Se non ci mettiamo in ascolto della natura?
 E potremmo continuare all’infinito, il senso è che se ci sono delle cose che non vanno, dobbiamo assumerci la responsabilità come singoli e muoverci in una nuova direzione, con la consapevolezza che a migliorare il mondo sono le azioni dei singoli e l’esempio.
 
Aspettare che lo facciano gli altri o puntare il dito a questa o quella istituzione non è da noi.



Da questo concetto è nato il format della fiera inizialmente voluto da Luca e poi sviluppato e migliorato da tutto il gruppo.
Crediamo inoltre che felicità e libertà siano i nostri primi diritti, dobbiamo avere sempre il libero arbitrio di adottare soluzioni e modi di essere svincolati da modalità o sistemi imposti o convenzionali.

Vieni a conoscerci in fiera, sarà senz'altro uno scambio evolutivo. 

Temi dell'articolo

Link 1
Link 2
Link 3